Seduzione: 1 trucco per smettere di essere timido di fronte a una donna anche se è la più bella del locale.

La prima domanda che ti puoi fare è: può un ragazzo timido e introverso essere attraente e bravo con le ragazze? Magari sei uno a cui piace stare a casa a guardare serie in streaming, o a giocare ai videogiochi e non ti senti al livello dei ragazzi più belli della scuola i cui unici passatempi sembrano essere seduzione, sport, bere, devastarsi e svegliarsi con una ragazza nuova ogni sera.

Ti senti diverso e pensi di non essere quel tipo di persona, quindi non potrai avere le feste e le ragazze che vedi e desideri. Senti una discrepanza tra quello che sei e quello che vorresti essere.

La prima cosa che ti voglio dire è questa: per le ragazze risulti interessante se hai una passione che ti fa brillare gli occhi. A prescindere che sia qualcosa che non ritieni abbastanza alla moda o mascolino, se quella cosa ti piace davvero nel profondo e la condividi con la persona allora lei ti ascolterà e ti troverà una persona interessante (anche se parli di Playstation o libri).

Ma ora ti starai chiedendo… sì, ok Nico ma non è possibile che alle ragazze interessa quello che interessa a me, e anche se fosse questo non toglie la mia timidezza e la mia paura quando mi trovo di fronte a qualcuna.

Hai ragione, quindi ti voglio spiegare passo per passo quali azioni intraprendere per oltrepassare la tua timidezza e riuscire ad andare a parlare con la ragazza più bella del posto.

E non essere così timido… c’è la seduzione no?

Innanzitutto ti voglio dire che ti capisco, stai parlando con quello che era il ragazzo più spaventato e paranoico che si potesse incontrare. Proprio io, già. Qualche anno fa venivo sempre preso in giro dai compagni e dalle persone intorno, non avevo mai il coraggio nemmeno di chiedere le indicazioni a una ragazza e mi rinchiudevo a casa tra lo schermo del computer e il letto.

Ma sono riuscito a uscire dal mio guscio, e ora ti spiegherò come ho fatto in modo che anche tu possa riuscire.

Mentalità dell’Adattamento

seduzione

seduzione

Una volta che sai da dove viene la tua timidezza può buttarla giù molto facilmente. Cerca di capire che ci sono dei condizionamenti da parte della società che ti fanno pressione in modo che tu ti senta adatto e faccia parte della comunità in cui ti trovi. Quindi genitori, vicini, maestre, media… chiunque ti dice che questo è giusto e quello è sbagliato, tanto che ti senti come un cane in un recinto che scodinzola ma non sa dove andare.

 

In particolare riguardo le ragazze, ti sarà capitato che i tuoi amichetti ti prendessero in giro se ti piaceva un’altra ragazzina e magari intonavano una canzoncina tipo “a Nico piace Giorgia, a Nico piace Giorgia” facendoti sentire in imbarazzo o in colpa per questo. O anche nel senso contrario se non ti piaceva nessuna venivi preso in giro perché sembrava strano che non ti piacesse nessuna ragazzina e fossi l’unico senza fidanzatina.

Questi condizionamenti sociali sicuramente non ti hanno aiutato. Molto spesso le persone vengono etichetta, quindi o sei quello coraggioso o quello timido. Come se fosse un titolo che non ti può togliere mai più. Qui in un altro mio articolo ti spiego anche come alcuni scienziati abbiano trovato un modo brevettato per eliminare la paura e la timidezza.

Parliamo nella pratica, ti spiego come accettare il tuo essere e risultare bello senza fingere o senza nasconderti. Quando vedi una ragazza e pensi di avere paura e sei bloccato e cerchi di tutto per evitarlo, fai invece l’opposto. Vai dalla ragazza e dille che hai paura a parlarle, che sei spaventato e ti intimorisce per la sua bellezza. Se fai questo vedrai che risulterai da subito più sincero e la sincerità attrae come un magnete le ragazze. Ti sorrideranno anche.

Una volta che hai accettato la tua paura e l’hai espressa, sentirai comunque una voce nella tua testa che ti dice ‘non sono pronto’. Qua c’è la parte più importante e difficile. Resistere. Accettata la paura, cerca di resisterle il più possibile.

Questo vuol dire che una volta che sei andato dalla ragazza che ti piace e le hai detto di aver paura, resta nella conversazione e parla del più e del meno, chiedi di lei. Senti la paura parola dopo parola e cerca di rimanere più tempo che riesci. Col passare dei minuti noterai che la paura si diluirà, nel caso tu abbia tanta paura da volertene andare di’ di nuovo alla ragazza di avere paura e ti sentirai più rassicurato. 

Non si tratta di sembrare perfetto. Alle ragazze non piacciono i robot. Se sei un po’ nervoso le ragazze apprezzano se lo dici perché ti vedono autentico. L’autenticità ti rende subito in connessione con la persona che hai davanti. Più riesci ad essere autentico più avrai risultati migliori.

Pensavo anche io che mostrare paura e debolezza mi avrebbe fatto odiare dalle persone, anche quando ero in gruppo sia di maschi che di femmine. Pensavo di non ottenere rispetto così. Invece ho notato che se dicevo quando mi sentivo a disagio le persone intorno lo capivano ed erano più aperte con me.

Si chiama ‘Attrazione Passiva’: se fai così la ragazza penserà che non sei uno che cerca di impressionarmi fare il buffone, no è onesto totalmente ed è fantastico finalmente! Inoltre pensa che le ragazze avvertono come ti senti in ogni momento quindi tentare di nasconderlo sarebbe completamente inutile.

In realtà tutto questo è la minima parte di quello che ti serve per avere successo con le donne.

Quindi se vuoi conoscere altre strategie segrete che ti permetteranno di essere sempre più attraente, scoprire i segreti per mandare in corto circuito la mente femminile e ottenere le donne che desideri anche se fino a ora hai avuti un sacco di problemi a capire le donne, premi nel link qui per ottenere ancora per poco questi contenuti NUOVI E gratisAttenzione: Togliero’ questa pagina a breve. E se non accedi ora non potrai piu accederci. PREMI QUI: >> https://go.nicohitch.com/seduzione-emotiva-4-video-regalo1

Un saluto da Nico

Piano da Battaglia per Distruggere la Timidezza

seduzione

seduzione

Ora parliamo di altre azioni concrete e potenti che posso far crollare in mille pezzi il tuo muro di timidezza, anche se pensavi che non saresti mai riuscito a venirne fuori ti stupirai degli effetti.

 

1. Come = Perché?

Per oltrepassare i tuoi blocchi è bene innanzitutto che tu capisca perché li hai. Per capire il motivo profondo chiediti prima perché vuoi andare oltre la tua timidezza. Magari perché questa ti ha fermato finora dal parlare alla ragazza per cui vai matto, o perché non ti lascia libero di esprimere ciò che senti davvero verso le altre persone o perché voglio avere esperienze che non riesco. Voglio divertirmi senza avere paura. Ok.

Ora che hai trovato il tuo ‘perché’, crea una lista dei desideri con le cose che vorresti fare e non sei ancora riuscito a fare. Per superare i tuoi blocchi e raggiungere i tuoi desideri a questo punto fai una lista di piccoli obiettivi settimanali, almeno tre a settimana.

Ad esempio, se hai paura di parlare a una ragazza bella prima di parlare chiedile un fazzoletto, oppure dove si trova la piazza. Se non riesci nemmeno con questo, riduci il tuo obiettivo e parti semplicemente guardandola e sorridendola da lontano, o salutandola. Una volta completato un obiettivo poni l’asticella più in alto.

2. Ridi delle tue paure

Ogni volta abbraccia la sensazione di paura e nervoso che senti, falla scorrere per tutto il tuo corpo, fai un bel respiro, sorridi e vai. Affronta tutto. Non cercare di respingere il disagio ma accettalo ed esprimilo. Prendi la tua paura a ridere, non prenderla troppo seriamente. Ti aiuterà.

Alcuni biologi hanno scoperto che esiste un’area del cervello chiamata ‘Corteccia Prefrontale’ che comanda le azioni e le decisioni che si prendono. Questa parte del cervello si sviluppa per eseguire le azioni immediate, di rischio o pericolo, quelle più adrenaliniche. Insomma è quella che ti dice “vai e fai così” nelle emergenze.

La cosa interessante è che come ogni altra parte del cervello questa può essere allenata. Può rinforzarla in modo che ogni volta che fai azioni che ti spaventano allora il cervello si abitua ed è più forte ad agire in queste situazioni.

Senti la timidezza, accettala ma in ogni caso vai e fai qualsiasi azione sia che ti spaventa. Questo è il concetto fondamentale. Una volta capito questo, puoi incominciare a ottenere risultati. Vai e fai COMUNQUE.

Quando vai e fai qualcosa che non vuoi fare la tua corteccia prefrontale incomincia a rafforzarsi e riesce a gestire la paura con più forza. In questo modo la prossima volta che sei in una situazione di stress riuscirai meglio ogni volta.

Come quando ti trovi davanti a una doccia freddo, senti gli schizzi sulla pelle e capisci che è fredda e non vuoi andare sotto a bagnarti, ma la corteccia prefrontale ti dice ‘vai e fallo comunque, anche se è fredda prova questa esperienza!’. Se lo fai ti rafforzi.

3. Medita

Ho scoperto col tempo che la meditazione ti permette di rilassarti un sacco anche quando ti trovi in situazioni di nervosismo o stress. A me personalmente piace meditare prima di andare a dormire.

Nella vita di tutti i giorni sei preso da una tempesta di pensieri, è difficile smettere di pensare ai tuoi problemi. Quello che fa la meditazione è aiutarti a lasciar andare i pensieri, a farti scorrere tutto addosso. Quanto più puoi.

Parecchi studi condotti fin dal 1970 sulla meditazione hanno evidenziato la sua efficacia nella diminuzione di ansia e stress e nel miglioramento della salute mentale.

Recentemente uno studio scientifico americano pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, ha dimostrato effetti rilevanti della meditazione secondo il metodo Integrative body-mind training (tecnica nata in Cina negli anni ’90) sul miglioramento delle condizioni di vita: la depressione si attenua, e le difese immunitarie si rinforzano.

I ricercatori hanno verificato che il gruppo di studenti che aveva applicato il metodo di meditazione mostrava una concentrazione di cortisolo molto inferiore e una migliore risposta immunitaria rispetto al gruppo di controllo.

Dai questionari è anche emerso che la meditazione aveva abbassato i livelli di rabbia, ansia, depressione e fatica. Il dottor Yi-Yuan Tang, il coordinatore della ricerca, ha così dedotto che i processi mentali, la consapevolezza e l’attenzione sono aspetti della vita che possono essere esercitati, esattamente come i muscoli.

4. Parla con Tutti

Un’altra cosa che può aiutarti a superare la barriera della timidezza è parlare con più persone possibili, specialmente estranei. Se all’inizio ti senti in imbarazzo con le ragazze, ferma alcuni ragazzi che hanno una bella maglia e diglielo. Oppure discuti delle tue passioni con qualcuno che trovi in giro, anche nei negozi se sta comprando un disco di musica.

Condividi sempre le tue opinioni quando sei in pubblico o in famiglia e si sta facendo una discussione. Accetta il fatto di sentirti strano e in imbarazzo all’inizio. Questo è normale, perché quando esprimi qualcosa che senti davvero con convinzione hai paura di essere giudicato. 

Se è possibile parla di cose assurde e sconosciute con gli altri. Chiedi agli altri di qualcosa che non conosci e loro sanno bene, che ti sembra strana e assurda, ovvero cerca di andare da persone molto diverse da te. Magari chiedi dello Yoga o di culture straniere che non conosci, o di libri che non hai mai letto o anche di finanza o qualsiasi cosa tu abbia sentito nominare senza capire bene cosa fosse.

Ti aiuta a capire l’importanza di fare cose che ti spaventano o che non conosci bene, e ancora una volta rinforza la corteccia prefrontale di cui ti parlavo prima. Creare sempre scuse per non agire è un male per te, anche se lo capisco ed è difficile. Metterti in situazioni difficili invece può esserti sempre di aiuto.

La Persistenza

Hai capito che fare cose spaventose e stressanti è un passo fondamentale per diventare più sicuri di sé e attraenti. Ma ho ancora qualcos’altro da specificare. Non fare cose che ti spaventano una volta sola, ma più e più volte. Falla diventare un abitudine.

La persistenza è la chiave. Chiunque può andare e fare qualcosa che si sente di fare quando si sente di farla. Quando è semplice e si sente a suo agio. La chiave è farlo ogni volta che è possibile, ogni volta che non ti senti a tuo agio o perfetto buttati.

La perfezione non esiste. Cercare la perfezione è quello che ti frega la maggior parte delle volte. Ricorda una cosa: i discorsi con le ragazze non devono essere perfetti ma spontanei e sinceri. Quindi corri e distruggi tutte le tue paure ogni volta che puoi. Anche io non ero perfetto all’inizio, eppure ora sono fortissimo con le donne, mi cadono ai piedi.

Solo dopo aver fatto pratica e tanti errori ho smesso di essere timido, solo dopo aver conosciuto migliaia di ragazze ho capito come decifrare il loro codice emotivo e mentale, ed è perciò che ho cominciato a scoprirne i segreti e ho sviluppato quello che è il mio metodo definitivo per leggere le donne come fossero un libro aperto, se vuoi scoprire anche tu come sono riuscito segui il link pieno di contenuti NUOVI E gratis MESSI ONLINE IL 15 FEBBRAIO 2019.  Attenzione: Toglierò presto questa pagina dal web. Se entri ora puoi ancora vedere questi contenuti. PREMI QUI >>: https://go.nicohitch.com/seduzione-emotiva-4-video-regalo1

 

Leave a Reply

Please rate*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.